Quale sarà e dovrà essere il futuro dell’uomo in montagna?

Mountain Future Festival funge da contenitore di saperi e idee per il futuro della montagna; vuole essere un’occasione di dialogo interdisciplinare e opportunità di confronto. Per questo motivo ospiterà esperti di rilievo nazionale ed internazionale (alpinisti, geologi, climatologi, scrittori, poeti, antropologi) portatori di esperienze, conoscenze e visioni, i quali saranno invitati ad esprimere il loro pensiero su argomenti di attualità quali: i cambiamenti climatici, spopolamento della montagna, modernità, ambiente e digitalizzazione, governance e sviluppo. Gli incontri saranno rivolti sia al grande pubblico residente o turistico, sia agli amministratori pubblici e agli operatori dell’economia turistica locale, affinché possano ricavarne suggestioni proficue per il loro ruolo di attori della futura economia dell’altopiano.

gmail icon info@mountainfuturefestival.it     mobile icon+39 0461 585836

I nostri ospiti

Reinhold Messner

Reinhold Messner

Alpinista e scrittore

Uno dei massimi interpreti dell’alpinismo di fine Novecento e grande cultore della montagna.

Luca Mercalli

Luca Mercalli

Meteorologo e climatologo

Meteorologo, divulgatore scientifico e climatologo molto conosciuto al pubblico italiano.

Simone Cristicchi

Simone Cristicchi

Cantautore e scrittore

Cantautore, attore, scrittore, conduttore radiofonico, artista da sempre attento alle tematiche sociali ed ambientali.
Annibale Salsa

Annibale Salsa

Antropologo e docente

Docente universitario, già presidente del CAI, tra i massimi antropologi delle Alpi e delle Dolomiti.

  • Caterina Cropelli
    Volto amato di X-Factor

 

  • Franz Nicolini
    Alpinista, guida alpina e gestore del rifugio Pedrotti nelle Dolomiti di Brenta

 

  • Mauro Leveghi
    Presidente del Trento Film Festival 365

 

  • Yanez Borella
    Viaggiatore e scialpinista

 

  • Simone Elmi
    Guida alpina e presidente dell’associazione “Dolomiti Open”

 

  • Stefano Udeschini
    Biker e guida di Dolomiti Paganella Bike Academy

 

  • Frati Francescani del convento dell’Immacolata di Mezzolombardo

 

 

  • Paolo Grigolli
    Direttore di smtc-Trentino School Management

 

  • Alessandro Filippini
    giornalista professionista, autore, regista e scrittore.
     
  • Luca Albrisi e Davide Branca
    Due dei primi firmatari del “Clean Outdoor Manifesto”

 

  • Roberto Barbiero
    Coordinatore dell’Osservatorio per il clima della Provincia Autonoma di Trento

 

  • Giulia De Paoli
    Youth Press Agency

 

  • Michil Costa
    Albergatore e ambientalista

 

  • Michele Viola
    Presidente dell’ Apt Dolomiti Paganella

 

  • Marcella Morandini
    Direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco

 

  • Francesco Devigili
    Produttore vinicolo e fondatore della “Teroldego Evolution”

 

  • Emil Spangerberg
    CEO di Frame & Work a Copenaghen

il programma del festival

Martedì 27/08

Cerimonia di apertura del Mountain Future Festival

| 21.00 |   Fai della Paganella – Palazzetto dello Sport location icon

Caterina Cropelli, volto amato di X Factor, ci emozionerà con le sue canzoni: per lei uno dei piaceri più belli della vita è stare in mezzo alla natura con la sua chitarra.

A seguire, in collaborazione con il Trento Film Festival 365,  proiezione del film Queen Without Land che  racconta la vita di Frost, splendida mamma di orso polare che con i suoi cuccioli, nell’Artico, deve lottare per la sopravvivenza per lo scioglimento veloce del ghiaccio a causa dei cambiamenti climatici.

Con Caterina Cropelli in concerto e a seguire il film Queen Without Land, in collaborazione con il Trento Film Festival 365.

Presenta il giornalista Rosario Fichera

 

Mercoledì 28/08

Il senso dell’avventura. Il senso del limite.

| 17.00 |   Andalo – Località Pian dei Sarnaclilocation icon

Qual è il senso della libertà per chi va in montagna? E’ giusto porre dei limiti, anche nel rispetto della natura? I cambiamenti climatici condizionano le nostre avventure? Gli ospiti risponderanno a queste ed altre domande per capire le emozioni che si possono vivere in montagna.

Con l’alpinista, guida alpina e gestore del rifugio Pedrotti nelle Dolomiti di Brenta, Franz Nicolini; il presidente del Trento Film festival, Mauro Leveghi; il viaggiatore e scialpinista Yanez Borella; la guida alpina e presidente dell’associazione “Dolomiti Open”, Simone Elmi; il biker e guida di Dolomiti Paganella Bike Academy, Stefano Udeschini; due dei primi firmatari del “Clean Outdoor Manifesto”, Luca Albrisi e Davide Branca.

Modera il giornalista Rosario Fichera

 

“Wild” Innovazione e avventura nel mito di Shackleton

| 21.00 |   Andalo – Palacongressilocation icon

Una straordinaria serata con il celebre alpinista, scrittore e regista, Reinhold Messner che ci parlerà di cosa significhi per lui innovazione, tradizione  e avventura, ripercorrendo l’affascinante storia di uno dei più famosi esploratori della storia, Ernest Henry Shackleton, autore di una delle avventure più incredibili e straordinarie di tutti i tempi: la spedizione dell’Endurance in Antartide.

Con Reinhold Messner, regia di Sandro Filippini.

 

 

Giovedì 29/08

Creature nel creato, per un ecologia integrale

| 15.30 |   Andalo – Località Pian dei Sarnaclilocation icon

da Pian dei Sarnacli a Baita degli Alpini (Loc. Pian del Piof – Molveno) – passeggiata di 1 ora

Una meravigliosa passeggiata nel bosco in compagnia dei Frati Francescani del Convento dell’Immacolata di Mezzolombardo che, ispirandosi all’enciclica di Papa Francesco sull’ambiente “Laudato Sì”, ci parleranno del perché sia importante il rispetto e la tutela dell’ambiente.

Con i Frati Francescani del Convento dell’Immacolata di Mezzolombardo.

 

Il Clima che verrà! Le nuove generazioni e il loro punto di vista sui cambiamenti climatici

| 17.00 |   Molveno – Località pian del Piof – Baita degli Alpinilocation icon

(raggiungibile da Andalo in auto con parcheggio in località Valbiole e poi a piedi in 5 minuti)

I giovani con le loro manifestazioni in tutto il mondo sui cambiamenti climatici stanno risvegliando una nuova coscienza sociale. Il loro grido di allarme è chiaro: non abbiamo più tempo, occorre agire subito! Il fisico Roberto Barbiero, insieme a Giulia De Paoli, della Youth Press Agency, che ha partecipato con una delegazione di studenti universitari alle Conferenze ONU sul clima, ci parlerà dei cambiamenti climatici e degli effetti sull’ambiente di montagna.

Con il fisico Roberto Barbiero, coordinatore dell’Osservatorio per il clima della Provincia Autonoma di Trento.

Modera il giornalista Rosario Fichera

 

Le migrazioni climatiche del futuro : dalle città alla montagna. Prepararsi per tempo

| 21.00 |   Molveno – Piazza S. Carlo Borromeolocation icon

In caso di maltempo presso PalaMolveno

“In pianura fa sempre più caldo, la zanzara tigre arrivata dal Vietnam rende le estati invivibili, adattarsi vuol dire prepararsi a scenari climatici futuri sempre più estremi. Ecco perché ho scelto di salire di quota: abitare, almeno per il semestre estivo, alla borgata Vazon, 1650 m, alta Val di Susa” Luca Mercalli.

Con il climatologo Luca Mercalli.

 

 

Venerdì 30/08

The Future Tourism: scenari di sviluppo

| 17.00 |   Andalo Life – di fronte al Palacongressilocation icon

 

In questi ultimi anni in montagna, sia in estate, sia in inverno, si registra un notevole incremento di turisti in cerca di un contatto autentico con la natura. Un andamento, questo, che si prevede aumenterà in futuro, ponendo problemi anche dal punto di vista della sostenibilità ambientale. Come dovrà essere allora il turismo del futuro?

 A seguire degustazione con i vini della “Teroldego Evolution”

Con l’albergatore e ambientalista Michil Costa; il presidente dell’Apt Dolomiti Paganella, Michele Viola; la direttrice della Fondazione Dolomiti Unesco, Marcella Morandini; il produttore vinicolo e fondatore della “Teroldego Evolution”, Francesco Devigili; il direttore di smtc-Trentino School Management  Paolo Grigolli; e il CEO di Frame & Work a Copenaghen Emil Spangerberg.

Modera il giornalista Andrea Selva

 

Uomo e Natura: dialogo aperto tra un antropologo ed un artista

| 21.00 |   Andalo –  Palacongressilocation icon

Annibale Salsa e Simone Cristicchi, tra scienza, musica e canzoni, ci condurranno a scoprire alcuni degli aspetti del rapporto tra uomo e natura. 

Con il cantante e attore Simone Cristicchi, l’antropologo Annibale Salsa e la partecipazione straordinaria del Coro Campanil Bas.

Modera il giornalista Fabrizio Franchi

Il contesto del Mountain Future Festival

L’idea di parlare una volta in più di montagna, viene dalla “necessità” di capire  come potrà delinearsi in futuro la vita dell’uomo, rispetto  al contesto attuale.

Il punto di partenza di MOUNTAIN FUTURE FESTIVAL è l’Altopiano della Paganella, che racchiude in sé un contesto ambientale e naturalistico di pregio nonché una storia alpinistica di assoluto rilievo legata alle Dolomiti di Brenta ed alla Paganella. Fin dalla seconda metà dell’Ottocento, importanti protagonisti internazionali hanno gettato il seme per lo sviluppo turistico locale.  

Il progetto vuole partire dall’esperienza di questo territorio che ha saputo interpretare lo sviluppo turistico in chiave moderna, bilanciando l’uso delle risorse naturali. In questo lembo di Trentino si concentrano elementi di grande pregio ambientale (Dolomiti di Brenta, riconosciute patrimonio dell’umanità dall’UNESCO, il Parco Naturale Adamello Brenta, il lago di Molveno) che negli ultimi 100 anni hanno convissuto dialetticamente con lo sviluppo turistico, trovando nel tempo un buon equilibrio. Oggi questo territorio si interroga sul suo futuro, per trovare un equilibrio tra comunità, ambiente e turisti ancora più bilanciato.

Come raggiungere le location del festival?

Puoi arrivare in automobile, in treno, in autobus o in aereo, grazie alla posizione favorevole delle nostre località e alla vicinanza con le principali arterie che ci collegano alle maggiori città del Nord Italia e dell’Austria, alle stazioni e agli aeroporti.

I luoghi del Mountain Future Festival

I partner del Mountain Future Festival

dolomiti paganella logo    

info@mountainfuturefestival.it
+39 0461 585836

Credits: Ph. Alex Mottes, Ph. Tommaso Pini, Arch A.p.T Dolomiti Paganella